OWAY NON È “SOSTENIBILE”

LO È DAVVERO.

Preservare l’ambiente, ridurre le emissioni, comprimere i consumi e produrre responsabilmente sono priorità nelle conversazioni di tutti, ma realtà effettive nelle vite di pochi.

Autoproclamarsi eco-friendly e certificarlo in etichetta è la nuova frontiera della mistificazione delle pratiche a impatto zero. Un tripudio di foglioline verdi, una pioggia di bollini “bio”, “green” e “natural” che confondono, offuscano e insabbiano la realtà. 

La soluzione più rapida è imbiancare e dare una mano di verde. E sperare che nessuno si ostini a grattare per vedere cosa c’è sotto.

Greenwashing

Tradotto: “ambientalismo di facciata”. Uso e abuso di termini eco-friedly per accattivarsi il consumatore attento. Per fortuna… più attento di così.

GUIDA RAPIDA ALLE CONTRADDIZIONI

01

PLASTIC-FEE: la tassa a carico del pianeta

Se si critica la plastica non bisogna immetterla sul mercato.

No, nemmeno riciclata: perché le plastiche riciclate sono solo un passo più vicine alle discariche a cielo aperto. Se i trattamenti ammessi sono 2 o 3, produrre plastica riciclata vuol dire consegnare all’ambiente un materiale che presto sarà solo inquinante.

LA SCELTA DI OWAY

Il vetro e l’alluminio: materie prime abbondantemente presenti in natura, riciclabili al 100% e all’infinito. Davvero, e non come la plastica riciclata. Le alternative ecologiche ai materiali inquinanti esistono.

COSA PUOI FARE TU?

Se il greenwashing diventa un modo per allontanare lo sguardo dalle cattive pratiche produttive, la logica conseguenza è che quei processi continueranno ad esistere senza alcuna evoluzione reale a favore dell’ambiente. Puoi scegliere di cambiare corso, senza aspettare il buon esempio.

vetro Oway
02

MONOUSO SONO ANCHE GLI IMBALLAGGI SECONDARI

Se si denuncia l’inquinamento bisogna abolire gli overpackaging.

Astucci, fascette, sagome, pellicole e strati e strati di foglietti illustrativi hanno un solo scopo: finire nel cestino dei rifiuti. Quante volte le aziende raccontano di porre cura e attenzione nella realizzazione di prodotti eco-compatibili, salvo poi recapitarceli in pacchi dal volume e dall’imballo ingiustificato?

LA SCELTA DI OWAY

Eliminare il superfluo: ricorrere a flaconi in vetro e tubi in alluminio vuol dire confezionare in modo sicuro, protettivo e resistente, senza la necessità di ulteriori imballaggi.

COSA PUOI FARE TU?

Chiediti se tutti quegli accessori che accompagnano il prodotto ti servono realmente. Notali. Cerca le alternative. Sono protettivi o veicolano messaggi pubblicitari? Smaltire correttamente i rifiuti è fondamentale, ma non sarebbe più facile se non venissimo sommersi da montagne di confezioni inutili, insostenibili e inquinanti?

03

'GREEN” E “NATURALI” SONO LE FORMULE. NON I BOLLINI.

Se si esalta la naturalità dei cosmetici bisogna garantirla in tutte le linee, non solo nel prodotto di punta.

Non basta lanciare un prodotto a base di ingredienti botanici, se tutto il resto della gamma è sintetica. Nemmeno usare le parole “bio”, “green”, “natural” e costellarle di bollini e foglioline verdi. La coerenza è la formula vincente e la trasparenza è nelle formule. Ma in TUTTE.

LA SCELTA DI OWAY

Partendo dal km zero, in modo ponderato ed evitando il ricorso a sostanze aggressive, abbiamo sostituito gli ingredienti di sintesi con dei corrispettivi di derivazione vegetale. Attivi tecnologici e reazioni intelligenti, che rispettano le risorse del pianeta ed enfatizzano la resa di tutti i trattamenti.

COSA PUOI FARE TU?

Per comprendere i fenomeni, spesso, basta leggere bene le parole.
Greenwashing è la fusione dei due termini “verde” e “lavare”. Il verde è il colore dell’ecologismo, e lavare è il miglior modo per nascondere le prove. Puoi andare a fondo: riconoscere un linguaggio volutamente vago, per esempio, o un eccesso di enfasi su un ingrediente a discapito degli altri. Notare questi tentativi di omissione è un buon punto di partenza per non farsi… distrarre.

#OrganicWayForReal

Usa l’hashtag #OrganicWayForReal e sostieni il nostro impegno contro il Greenwashing.

Select country and language

Close

Nord Europa

  • Estonia
  • Danimarca
  • Finlandia
  • Lettonia
  • Lituania
  • Olanda
  • Svezia

Sud Europa

  • Spagna
  • Grecia
  • Italia
  • Malta
  • Portogallo

Ovest Europa

  • Belgio
  • Croazia
  • Repubblica Ceca
  • Germania
  • Francia
  • Irlanda
  • Lussemburgo
  • Austria
  • Regno Unito

Europa centrale e dell'est

  • Bulgaria
  • Ungheria
  • Polonia
  • Romania
  • Slovacchia
  • Slovenia

Altre

  • Stati Uniti
Chiudi

Utente loggato

Chiudi